Articoli

Casi di studio

Realizzazione siti web in tutta Italia

Seminari

 

News

09/03/2017

Disposizioni per vendere farmaci sul web

Da qualche anno sta sempre più prendendo piede la presenza della p ...

25/01/2017

Dolci tipici siciliani - Tradizioni e storia di Sicilia

Cannoli, cassate, torrone e pasta reale sono il frutto della pasti ...

24/01/2017

La tua cucina in muratura: com'è fatta

Le cucine in muratura siciliane mantengono lo stile delle antiche ...

Leggi tutte le news

Titoli acquisiti

  • Laurea
  • Abilitazione alla libera professione
  • Corso avanzato SEO WEB MARKETING EXPERIENCE 2012
  • Corso avanzato SEO WEB MARKETING EXPERIENCE 2011
  • Corso avanzato SEO WEB MARKETING EXPERIENCE 2010
  • Corso avanzato SEO WEB MARKETING EXPERIENCE 2009
  • Attestato MADRI ~ Internet Marketing SEO EXTREME 2007
  • Certificazioni Microsoft MCSA
  • Attestati Macromedia per lo sviluppo web
  • Realizzazione e gestione siti web dal 1995
  • SEO (Search Engine Optimization)
  • Usabilità ed accessibilità dei siti web

Partner di

Business Community // Partner

Eccellere - Business Community ~ La Community per le imprese di successo


Condividi questo articolo

Come dovrebbe esser realizzato il sito web per la propria azienda - 10 regole per un sito web

Il mio nome e' Nino Argentati e dal 1995 realizzo e gestisco siti web

10 regole per un sito web - Realizzazione sito Sidercem Istituto di Ricerca e Sperimentazione sui Materiali da Costruzione

10 regole per un sito web - Sidercem - Istituto di Ricerca e Sperimentazione sui Materiali da Costruzione è un'azienda che ha deciso di affidare la realizzazione del proprio sito a CLIC il mio gruppo di progettazione web

10 regole per un sito web

In tanti anni di esperienza ho capito che realizzare un sito web non significa semplicemente creare delle pagine di presentazione dei prodotti o servizi aziendali. Realizzare un sito web significa creare un sistema di comunicazione tra l’azienda e la sua utenza, reale o potenziale. Ma comunicare, si sa, non è affatto semplice, si corre il rischio infatti, sbagliando approccio, di danneggiare l'immagine aziendale sprecando tempo e risorse economiche.

Dopo tanti anni di esperienza sul web ho capito che realizzare un sito web significa:

  1. Posizionare il sito ai primi posti nei motori di ricerca. Questa condizione è fondamentale in quanto essere oltre la ventesima posizione per una data ricerca significa molto probabilmente essere totalmente invisibile su internet per quella ricerca. Studi recenti confermano infatti che ben il 93% degli utenti si ferma alla prima pagina di ricerca (ovvero, i primi 10 risultati restituiti dai motori di ricerca quando effettuiamo una ricerca), poco meno del 7% arriva alla seconda pagina e percentuali irrilevanti vanno oltre.
  2. E’ inutile essere ai primi posti dei motori di ricerca con un sito web scadente. L’utente infatti è consapevole di avere a disposizione una banca dati virtualmente infinita. Una volta entrato pertanto in un qualsiasi sito web impiega pochi secondi per decidere se è arrivato nel sito web giusto o se deve cambiare sito. Se il sito web non è realizzato per favorire l’immediata comprensione e fruizione dei suoi contenuti l’utente abbandonerà il sito e non vi farà mai più ritorno. Una splendida occasione persa.
  3. Realizzare un sito web a misura di utente è molto complicato in quanto bisogna capire esattamente quali sono sue le sue aspettative, le sue abitudine e le sue richieste. Per fortuna alcuni aspetti della realizzazione del sito sono divenuti nel tempo uno standard. Seguire questi standard è oltremodo conveniente in quanto ci consente di non disattendere le aspettative dell’utente. Posizionare il logo aziendale in alto a sinistra in tutte le pagine ad esempio è diventato uno standard. Inutile e soprattutto dannoso spostarlo da quella posizione solo per realizzare una struttura più originale. L’utente ne sarebbe disorientato e avrebbe maggiori difficoltà ad identificare il sito web con tutte le conseguenze negative che questo comporta.
  4. A nessuno piace vedere sempre gli stessi contenuti. Realizzare un sito web poco o per nulla aggiornato è il modo più sicuro di perdere tutti i potenziali clienti/utenti appena trovati. Dopo la seconda/ terza visita in cui si verifica che non vi sono aggiornamenti al sito ben difficilmente l’utente vi farà ritorno.
  5. Sono i contenuti testuali che fanno grande un sito. Immagini, video, filmati, musiche possono arricchire il sito web e talora migliorare la navigazione ma sono i contenuti di testo che mi consentono di faremergere il sito web ai primi posti nei motori di ricerca, che forniscono le informazioni ricercate dall’utente (il principale motivo per il quale l’utente è nel mio sito), che consentono più di ogni altro mezzo di comunicare con l’utente.
  6. L’utente non legge tutto il contenuto di una pagina. Al limite effettua una scansione veloce dei contenuti soffermandosi sulle prime parole di ogni capoverso e cercando i collegamenti che lo possano indirizzare verso le informazioni cercate. E’ importantissimo pertanto strutturare appositamente tali contenuti per adattarli alla lettura sul web. Le brochure, i comunicati aziendali e tutte le altre forme di comunicazione solitamente adottate dalle aziende devono essere riscritte per essere adattate ad internet.
  7. I contenuti del sito devono essere leggibili a colpo d’occhio. Un utente passa pochissimo tempo su una pagina. Studi recenti indicano 20-25 secondi al massimo. Bisogna strutturare pertanto i contenuti in maniera tale che siano leggibili a colpo d’occhio. Usare il grassetto, gli elenchi puntati, titoli e sottotitoli in maniera appropriata, link facilmente riconoscibili, etc…
  8. Alla fine i siti web di qualità emergono sempre. Se un sito web è fatto bene sia strutturalmente che come contenuti ed aggiornamento gli utenti lo premieranno visitandolo spesso, gli altri web master lo indicheranno come una risorsa utile sul web e questo porterà ulteriori visite, i motori di ricerca lo faranno salire di posizione nelle ricerche, etc… Si innescherà cioè un movimento a valanga che si arresterà soltanto quando il sito non sarà più curato con la dovuta attenzione.
  9. Il sito web deve essere accessibile con qualunque dotazione hardware e software, da chi ha scarse competenze tecniche e da chi ha difficoltà fisiche (visive, motorie, etc…). Una rivista, una brochure, un volantino vengono stampati su carta e una volta che questi vengono realizzati saranno sempre uguali a se stessi in qualunque situazione. In ufficio, a casa, in aereo, alla stazione una brochure sarà sempre una brochure. Il sito web deve invece adattarsi alle diverse situazioni in cui gli utenti fruiscono della rete. Chi utilizza computer nuovi e chi ormai obsoleti, chi utilizza monitor grandi e chi ha ancora i vecchi monitor a 14”, chi usa una connessione lenta con modem a 56K e chi invece utilizza l’ADSL, chi usa un computer e chi un cellulare per accedere al sito web, chi ha dificoltà nella lettura e chi ha difficoltà nell'utilizzo del mouse, etc…
  10. Realizzare tutto ciò non è assolutamente semplice. Occorre molta esperienza, conoscenza, capacità tecnica, perseveranza e lungimiranza. Ecco perché il mio motto è “fare un sito web e facilissimo… …farlo bene può essere molto complicato

Vuoi realizzare un sito web di qualità e portarlo ai primi posti nei motori di ricerca? Contattami anche soltanto per una chiacchierata amichevole e non impegnativa. Puoi richiedere informazione compilando il form a tua completa disposizione oppure telefonare ai numeri 0934597211 - 3389687800

  (  - ) ~ Tel. - Cell. - P. IVA - Contatti

sito web realizzato da: CLIC - Consulenze per il web marketing

Tu sei qui: Home > Articoli > Come dovrebbe esser realizzato il sito web per la propria azienda - 10 regole per un sito web

Scarica GRATIS "La guida alla progettazione del sito web per le piccole e medie imprese (PMI)"

Iscriviti alla Newsletter

Sarai informato su: Eventi, Manifestazioni, Promozioni...